pompa di
calore ibrida

Le pompe di calore sono moderne e sostenibili: sfruttano l'energia termica da fonti rinnovabili per riscaldare, raffreddare gli ambienti di un immobile, oltre a produrre l'acqua calda sanitaria necessaria al fabbisogno giornaliero.
pompa di calore ibrida 3/3 - Tabo Energia

Bello tutto, ma perché dovrei installare una pompa di calore?

Perché ringrazierai il sole ogni volta che ti fai la doccia

Risolvi tutti i bisogni energetici
La pompa di calore soddisfa tutti i bisogni energetici della casa grazie alla sua capacità di riscaldamento, raffreddamento e produzione di acqua calda sanitaria.
100% da fonti rinnovabili
È 100% rinnovabile perchè utilizza l'energia termica proveniente da fonti rinnovabili come l'aria per generare calore.
Addio al gas
Elimina la dipendenza dal gas naturale, offrendo un'alternativa sostenibile e riducendo le emissioni di CO2.

Come funziona la pompa di calore?

ecco qui

Sfrutta le diverse fonti di calore come l'aria e l'acqua, che sono disponibili gratuitamente e in quantità illimitata, con un processo termodinamico che aumenta la loro temperatura per poterle utilizzare direttamente per il riscaldamento degli ambienti o per la fornitura di acqua calda.
fotovoltaico schema 1
Sorgente di calore
Sorgente di calore

Si tratta di fonti rinnovabili come l’aria, l’acqua ed il sottosuolo. La pompa di calore durante la notte può attingere da fonti ausiliarie come l’energia immagazzinata nei sistemi di accumulo energetico.

Compressore
Compressore

Il fluido refrigerante, contenuto nel circuito chiuso della pompa di calore, interagisce con la sorgente rinnovabile di energia termica presente nell’ambiente, da cui assorbe calore e mediante un evaporatore si trasforma in uno stato gassoso a pressione elevata. Il gas in temperatura elevata passa nel condensatore, dove il compressore elettrico mantiene alti i livelli di pressione. All’interno del condensatore il refrigerante gassoso interagisce termicamente con l’acqua dell’impianto di riscaldamento domestico, cedendole il calore e condensandosi allo stato liquido. La temperatura dell’acqua presente nell’impianto domestico aumenta grazie allo scambio termico, completando il ciclo di riscaldamento in modo eco-sostenibile. Il fluido condensato ritorna quindi nell’evaporatore chiudendo il circuito termodinamico senza emissioni.

Espansione
Espansione

Il gas, dopo aver ceduto il calore, è riportato allo stato liquido tramite un processo di espansione.

Distribuzione di calore
Distribuzione di calore

Tornato allo stato liquido, il fluido viene immesso nuovamente nel circuito e poi rientra in contatto con l’ambiente esterno.

Le nostre proposte per il mercato domestico

PdC Full-Electric: sono adatte per gli impianti di riscaldamento a pavimento radiante. Utilizzano esclusivamente energia elettrica per il loro funzionamento. Grazie all'ottimo livello di prestazioni stagionali sono la scelta ideale per edifici ben isolati e a basse dispersioni, riducendo al minimo i consumi di energia elettrica.

PdC ibride: sono indicate per gli impianti termici tradizionali con termosifoni. Utilizzano sia l'energia elettrica che una fonte di calore supplementare, da fonte tradizionale, per massimizzare il comfort e minimizzare i costi di gestione anche a temperature esterne molto basse quando il solo riscaldamento elettrico non sarebbe sufficiente. La caldaia a condensazione integrata aiuta a riscaldare rapidamente l'abitazione riducendo anche l'usura del compressore. Le pompe di calore ibride sono efficaci per edifici più datati con maggiori esigenze di riscaldamento o zone con climi più freddi.

Requisiti e ottimizzazioni

Semplice!

pompa di calore ibrida 1/3 - Tabo Energia

Spazio disponibile

È necessario un vano adeguato per collocare le unità interne ed esterne.

Fonti energetiche

Scegli tipo di impianto in base alla disponibilità delle risorse (aria, acqua, sottosuolo)

Dimensionamento dell'impianto

La potenza in kW della pompa di calore viene scelta in base ai mq dell'immobile.

Si al fotovoltaico!

Una pompa di calore abbinata ad un impianto fotovoltaico ottimizza le prestazioni e riduce i consumi drasticamente.

Temperatura esterna

Le pompe di calore sono consigliate in zone dove in inverno le temperature non vadano troppo sotto lo zero.

Spazio disponibile

È necessario un vano adeguato per collocare le unità interne ed esterne.

Fonti energetiche

Scegli tipo di impianto in base alla disponibilità delle risorse (aria, acqua, sottosuolo)

Dimensionamento dell'impianto

La potenza in kW della pompa di calore viene scelta in base ai mq dell'immobile.

Si al fotovoltaico!

Una pompa di calore abbinata ad un impianto fotovoltaico ottimizza le prestazioni e riduce i consumi drasticamente.

Temperatura esterna

Le pompe di calore sono consigliate in zone dove in inverno le temperature non vadano troppo sotto lo zero.

Gli incentivi che non

ti aspettavi

Davvero!

Incentivi statali e regionali promuovono la conversione dei vecchi impianti di riscaldamento promuovendo la sostenibilità energetica.








    Bonus Ristrutturazioni 50%

    In riferimento all'art. 16-bis Dpr 917/86, è possibile ottenere una detrazione sull’aliquota IRPEF pari al 50% in 10 quote annuali di importo uguale.

    Ecobonus 65%

    In riferimento art. 1 c. 344-347 L. 296/2006, è possibile ottenere una detrazione sull’aliquota IRPEF pari al 65% in 10 quote annuali di importo uguale. Questo bonus è dedicato a interventi di riqualificazione energetica su edifici già dotati di impianto di riscaldamento. Quindi, è fruibile per i lavori di sostituzione dell’impianto esistente.

    Conto Termico 2.0

    Si tratta di un reale contributo finanziario in grado di coprire fino al 65% della spesa sostenuta al fine di sostituire i vecchi impianti con soluzioni più efficienti. Il GSE provvede, tramite bonifico bancario a favore del soggetto responsabile, alla liquidazione su base annuale degli importi dell’incentivo calcolato. Per importi fino a 5.000€ è prevista l’erogazione dell’incentivo in un’unica rata, importi superiori vengono invece erogati in 2 o 5 rate annuali costanti a seconda del tipo di intervento.

    Completa il tuo impianto

    FACILE

    L'impianto fotovoltaico produce energia elettrica pulita che può essere utilizzata direttamente dalla pompa di calore per il riscaldamento domestico e per la produzione di acqua calda sanitaria, oppure immagazzinata in batterie di accumulo per soddisfare le esigenze anche durante le fasce notturne.

    Installazione fotovoltaico 1/3 - Tabo Energia

    Compila il form ed entriamo in contatto

    Compila velocemente il form e ti chiameremo quanto prima. Nessuno spam promesso!








      Una newsletter sull’energia?

      Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e sui nostri progressi? Lasciaci il tuo indirizzo email qui sotto → tranquill*, faremo i bravi, non intaseremo la tua casella di posta 😉